15. Licantén – Teno – Rengo – San Francisco de Mostazal – Nuñoa – Santiago

Alla fine ci siamo arrivati. Le deviazioni delle ultime settimane per cercare un percorso più motivante ne hanno rallentato il raggiungimento ma ora possiamo riposarci un po’ nella capitale cilena. Non vi sono molte note positive, gli ultimi avvenimenti sono da inserire alla voce “difficoltà incontrate” e anche questa metropoli non ci sta aiutando molto a porvi soluzione. Copertoni, computer, fanali, e vari apparecchi elettronici sembra risentano del viaggio e gli “abbandoni” si sono susseguiti uno di seguito all’altro…e nonostante qui viva quasi metà dei 17 milioni di cileni non risulta molto facile imbattersi in qualcosa che in Europa sarebbe presente in ogni cittadina. Ma abbiamo trovato una “buona onda” e questo ci aiuterà a continuare e ripartire ancora più forti e motivati…anche perché, dopo più di 4.000 km percorsi, ora arrivano l’altura, i passi andini e le notti gelide a -20 gradi…ma tutto questo rende solo più bello il viaggio ed il ricordo che ne porteremo!

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s